Stefania Baldino, la bellezza è fascino, intelligenza, portamento

Stefania Baldino, di Torino, anche se – precisa con orgoglio – le origini dei nonni sono meridionali, siciliane e pugliesi. Stefania ha, tra le tante passioni quella di posare come fotomodella.

Una storia di passione e amore fatale come sarebbe piaciuta alle nostre mamme, ma raccontata con i colori e lo stile di IMG Press.

Il viaggio nel mondo della seduzione non è mai un’arte banale, solo perché deve rivolgersi a una grande massa di guardoni: ci sono storie e storie. Quella di Stefania ci dice che con stile si può fare anche poesia. Poesia è la fotografia di un corpo, di un volto, di un momento particolare della nostra vita. Ammette Stefania: “Grazie ai social sto scoprendo un’altro mondo che mi incuriosisce e è il Social Media. Amo viaggiare, infatti appena ho tempo libero lo sfrutto per partire se non per qualche shooting fotografico, ballo caraibico e adoro la musica latino americana. Nel mio piccolo mi occupo di allestire e organizzare eventi, compleanni e feste. Insomma mi piace usare la mia creatività e dare sfogo alla mia persona vivace e solare che sono”.

 

Stefania, dopo averti osservata ho pensato: diamine questa è una ragazza fragile come l’acciaio. Ti rivedi in questa affermazione?
Direi di sì, credo di essere proprio d’acciaio. Mi sembra di essere messa sempre alla prova dalla vita e riesco, per fortuna, a superare tutti gli ostacoli e le sfide che mi si presenteranno a testa alta.

Una lezione che la vita ti ha riservato?
Quella del non fidarsi di tutti e nel credere più in se stessi. A volte si dipende da qualcuno o qualcosa e non ci si accorge che invece bisognerebbe dipendere solo da noi stessi. E cosa molto importante bisogna prendere delle scelte se si vuole cambiare la propria vita, lamentarsi solo non serve a nulla. Questo è quello che la vita mi ha insegnato.

Stefania le scelte che hai fatto nella vita sono sempre tue?
Sono sempre stata l’artefice delle mie decisioni. Situazioni, circostanze, momenti, parole sicuramente hanno influito molto MA le scelte poi le ha sempre prese la mia testa e il mio cuore.

Dal concorso di Miss Italia a fotomodella quanti step hai saltato?
Dal concorso di Miss Italia a oggi ci sono stati tanti step e credo ce ne saranno altrettanti. Purtroppo il mondo della fotografia è un mondo molto difficile e non sarà sicuramente facile realizzare i miei sogni nel cassetto, ma io voglio crederci e sono certa qualcosa prima o poi verrà fuori.

Cosa ti piace del tuo lavoro?
In assoluto è soddisfare le esigenze del cliente, accontentarlo e superare, perché no, le sue aspettative. La cosa che mi fa impazzire e mi fa sorridere è il vedere (nel caso della fotografia) il fotografo che mentre si ferma e riguarda lo scatto appena fatto è talmente entusiasta del bel  lavoro che è uscito fuori che gli scappa un’espressione facciale divertente e felice come dire “mamma mia che roba” “pazzesco” ..

Esistono i nudi d’autore?

Ovvio che sì, esistono i nudi d’autore. Penso che spesso possano essere una cosa estremamente sensuale e affascinante Ma noto che negli ultimi anni se ne fa talmente mal uso che sta diventando una cosa davvero volgare. Non tutti riescono a cogliere il bello di quest’arte. 
Che ne pensi di questa esaltazione del corpo, quasi fosse il pensiero unico che scandisce i tempi di una società, mettendo da parte, intelligenza, sentimenti, merito, anima…?

Sicuramente penso che non sia assolutamente giusto esaltare solo il corpo di una persona piuttosto che tutto il resto. Una persona bella lo è a prescindere dal corpo. C’è molto altro di davvero importare a cui dare valore ed esaltazione. 

 

La cosa che più ti appassiona di quest’epoca?
Credo sia un un’epoca molto particolare questa e purtroppo ci sono troppo cose che per un certo verso stanno andando a migliorare ma molte a peggiorare. La tecnologia sta portando via tanto lavoro, tempo e rapporti. Sì, rapporti. Perché le persone ormai sono prese dalla vita frenetica e quel poco tempo che hanno lo passano al telefono e non più a guardarsi in faccia e dialogare, a prendere un caffè e ridere per davvero. Non si gioca più in cortile. I bambini non hanno nemmeno minimamente idea di come ci si diverta sul serio. Sono di quest’epoca ma ti dico sinceramente che avrei preferito per certi versi essere nata nell’epoca dei miei genitori.

Selfiemania: con chi lo vorresti fare? E perché?

Certamente Ozuna. Il cantante portoricano che ascolto ogni giorno e che con le sue canzoni ha segnato tutto questo mio anno intenso.
 
Fotografie, set, interpretazioni: a chi senti di dover dire grazie?

Dovrei dire grazie a tanti fotografi con la quale scatto per avermi insegnato tanti trucchi nella fotografia. In particolar modo ad una persona che è mancata l’anno scorso. Si chiamava Raffaele e lui mi diceva “credi in quello che sei, fatti valere, sei una bomba fatti vedere non vergognarti.. tira fuori tutto ciò che sei” .. dovevo tirar fuori la mia persona ed essere certa che fossi la migliore, solo così sarebbe uscito un un’ottimo lavoro. Lo ringrazio, davvero. 
Cosa significa l’attrazione fatale nell’epoca del mordi e fuggi?

Penso che con i tempi che corrono l’attrazione sia appunto una cosa solo momentanea e che poca gente ormai crede in qualcosa di più duraturo. C’è talmente tanta facilità a trovare qualcuno pensi il contrario e tanta scelta che è più facile cambiare, mollare e non credere in niente. 
Il principe azzurro e la principessa esistono davvero?

Sono dell’idea che il principe e la principessa esistano. Sono innamorata dell’amore e sono cresciuta così. Ma c’è da dire che entrambi non saranno solo felici e contenti ma avranno una carrozza di cose a cui andare in contro e ci vuole tanto amore e fiducia, rispetto e volontà nel capirsi e nel non arrendersi alla prima cosa andrà storta. Sarà una favola solo se non ci si arrenderà alle incomprensioni e ad i problemi a cui la vita ti metterà davanti.

 

Nella vita nascosta di una modella quanto pesa la “pelle scoperta”?

La pelle scoperta  non deve essere un peso. Ci si deve scoprire solo se lo si voglia fare davvero. Bisogna stare sempre a proprio agio davanti la fotocamera.

Una raffinatissima arma da difesa?

L’arma da difesa più raffinata è la Parola!

Oltre la moda: la quotidianità a volte è grigia. Non ti sei mai persa?

Capita a tutti di perdersi. Bisogna ritrovare sempre la strada però.

La bellezza non ha età?

La bellezza non ha età. Per quello non bisogna guardare solo l’aspetto fisico. La bellezza va oltre. Uno sguardo, un’atteggiamento… sono tante le cose. La bellezza è fascino, intelligenza, portamento.

E l’amore?

L’amore è tutto. Ed io amo follemente la vita. Amo me stessa. Amo la mia famiglia ed il mio ragazzo. Amo il mio cane e la natura. Amo il mare e la musica e il ballo. Amo. Amore è la parola chiave di tutto.